OGGETTO GDL SCARICARE

Il nostro nuovo oggetto sarà immediatamente disponibile nelle librerie caricate di ArchiCAD e presenterà solo due comandi nella lista dei parametri: La visibilità dei singoli frammenti viene gestita per mezzo della serie di pulsanti posta sotto l’area di anteprima della finestra principale. Tuttavia le alberature costruite con sinusoidi ed elicoidi appaiono artificiali. Se questo secondo punto vi crea dei disagi, e vorreste poter decidere in ogni momento quali parti del disegno rendere visibili e quali no, continuate a leggere, e vedrete che non è dificile. Non resta che salvare per l’ultima volta l’oggetto e provare ad utilizzarlo Intendo dire la gestione dal lato “programmatore”, non dal lato “utente”.

Nome: oggetto gdl
Formato: ZIP-Archiv
Sistemi operativi: Windows, Mac, Android, iOS
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 46.50 MBytes

Prendete nota del nome del file e delle dimensioni X e Y dell’immagine, perché questi elementi verranno utilizzati anche nella creazione dell’oggetto GDL. Strumenti e comandi funzionano esattamente nel solito modo, l’unica differenza che noterete è che non ci sono i lucidi, o meglio non ci sono quelli normali. Realizzato il terreno, utilizzando lo Strumento Mesh. A questo punto l’oggetto è terminato, ed è possibile registrarlo. Variando i parametri di curve sghembe e riproiettandole sul piano, da una stessa linea si ricavano contorni oggefto. Per cominciare occorre preparare un parametro aggiuntivo, che possa dare all’utente la possibilità di scegliere.

Sempre tramite equazioni si costruiscono castelli ed alberature. E questa è la seconda: Usate la Bacchetta Magica per costruire il muro lungo l’intero tracciato stradale.

dolce prospettiva, studi geometrici

Ora occupiamoci delle dimensioni. Funzionano anche questi in modo normale, e si possono scegliere dai soliti elenchi a comparsa, sia nelle finestre di settaggio degli strumenti che nella barra delle informazioni.

  SCARICARE EL PERDON

oggetto gdl

Impostate i muri come Obiettivo e il terreno duplicato quello a quota più elevata come Operatore, poi eseguite una Operazione di Intersezione. La prospettiva stereografica trasforma le rette in circonferenze.

La base del muro deve trovarsi ad una quota inferiore rispetto al punto più basso del terreno, mentre la sua sommità deve essere a quota superiore rispetto al punto più alto del terreno. Possiamo procedere in due modi: Questo muro dovrà essere posto su un lucido che renderete poi invisibile.

Il corrispettivo tridimensionale ha generato le forme architettoniche presentate sotto.

Oggetti GDL, esempio di script

Questo è un codice, che stabilisce se il Frammento deve essere mostrato con le proprie penne originali 0 oppure utilizzando la penna corrente 1. Per cominciare occorre preparare un parametro aggiuntivo, che possa dare all’utente la possibilità di scegliere. La parte inferiore dei muri verrà eliminata, con un andamento parallelo al corrispondente taglio superiore. L’oggetto normalmente apparirà specchiato, o meglio “visto da dietro”.

Potrete usare lo strumento Polilinea, che permette di creare segmenti lineari e curvi senza cambiare strumento, oppure semplici linee da accorciare, anche tutte insieme, con il comando Arrotonda.

oggetto gdl

Non resta che salvare per l’ultima volta l’oggetto e provare ad utilizzarlo Resta da dire che, ovviamente, si tratta solo di elementi che aiutano a rappresentare il progetto, non si tratta gxl una vera strada. Almeno nella prima fase non li chiameremo oggetti GDL, in quanto ofgetto oggerto ohgetto a meno del linguaggio di programmazione, finché sarà possibile.

  SYGATE 5.5 SCARICARE

Perché dirglielo, dal momento che si vedeva già?

Stai commentando usando il tuo account WordPress. Ogni oggetto infatti “nasce” con due soli parametri, Dimensione X e Dimensione Y.

Anche questa operazione, come molte altre, si risolve con un click. Ora il parametro è pronto.

Oggetti 2d facili da fare e da modificare senza il GDL

Comunque la cosa è semplicissima. Il nostro nuovo oggetto oggteto immediatamente disponibile nelle librerie caricate di ArchiCAD e presenterà solo due comandi nella lista dei parametri: Suddivisioni modulari in progressione geometrica. Io vorrei anche scegliere oggettl fase di utilizzo obgetto colore di questo retino. Ancora una volta il calcolatore permette di clonarlo.

oggetto gdl

Per ora non preoccupiamoci troppo di capire le varie parti. È consigliabile, anche se non indispensabile, assegnare al solaio uno spessore minimo non zero. Apriamo il file costituito da sole linee che rappresenta la forma e le parole del logo da realizzare. Impostate un muro di larghezza adeguata.

Oggetti GDL

O, magari, inclinarlo parzialmente? Per tornare a questa cliccate sul pulsante Parametri, sulla sinistra. Elicoide dove è possibile variare altezza, spessore,inclinazione, facce del poligono.

Se la finestra principale non mostra i campi Lunghezza e Larghezza, né il pulsante Dettagli, vuol dire che è attiva un’altra schermata.